Pubblicato in: Nuove tecnologie

Penna Inkling: disegnare a mano e trovare lo schizzo sul pc

di mariagiovanna 9 marzo 2012

Oggi su Fanzinarte vorrei parlare un po’ di tecnologia. Ho infatti scoperto una penna a sfera che permette di trasferire gli schizzi abbozzati sulla carta al pc o al Mac. La penna si chiama Inkling della Wacom (azienda leader nel settore delle tavolette grafiche) e permette di disegnare in digitale ma su carta. In molti non troveranno nulla di eccezionale in questo visto che un normale scanner potrebbe svolgere la stessa funzione. Questo è vero ma è altrettanto vero che se si è in giro oppure si vuole immediatamente trasferire i propri disegni sul computer, l’unica soluzione è avere a portata di mano una penna come questa!

Usando la penna Inkling è possibile disegnare su un comune foglio di carta e, grazie al sensore Wacom incluso nella confezione, creare file grafici che verranno poi trasferiti sul computer. Il sensore va posizionato tramite una clip all’angolo del foglio e la posizione può essere sistemata per utenti mancini o destrorsi, in questo modo registra perfettamente i movimenti della penna, riuscendo anche a leggere oltre un migliaio di livelli di pressione differenti. Con la Inkling è possibile anche registrare più strati sullo stesso schizzo che poi possono essere scomposti in un secondo tempo sul pc.

Per scaricare i file memorizzati sul pc è sufficiente collegare il sensore attraverso il cavo USB. Il lavoro verrà così trasferito direttamente in Adobe Photoshop o Illustrator (CS3 o più recenti), oppure in Autodesk SketchBook Pro o SketchBook Designer (2011). Nella confezione sono disponibili cinque punte di diversa grandezza, non tantissime per un professionista.
La penna Inkling ha un’autonomia dichiarata di 15 ore di utilizzo, mentre il ricevitore solo 8 ore. Per entrambi la ricarica richiede 3 ore di tempo. Il prezzo si aggira intorno ai 150 euro (www.wacom.eu)

Sullo stesso argomento potresti leggere:

Una replica a “Penna Inkling: disegnare a mano e trovare lo schizzo sul pc”

  1. Giovanni Sonego scrive:

    Ma è una figata mostruosa!